Diritti interna

Doveri interna

Search Form Portlet

ricerca avanzata

g-docweb-display Portlet

Intercettazioni: Soro, chiarire sanzioni per diffusione. "Rafforzare le garanzie di riservatezza dell'archivio"

Intercettazioni: Soro, chiarire sanzioni per diffusione. "Rafforzare le garanzie di riservatezza dell'archivio"
Intervento di Antonello Soro, Presidente del Garante per la protezione dei dati personali
(Ansa, 4 febbraio 2020)

"Se non altro a fini di deterrenza, sarà necessario chiarire le conseguenze sanzionatorie della diffusione del contenuto delle intercettazioni non acquisite, ora oggetto di un generico divieto". Lo ha detto il Garante per la Privacy, Antonello Soro, in audizione in Commissione Giustizia al Senato nell'ambito dell'inter di conversione in legge del decreto sulle intercettazioni. "Da un lato, infatti, il segreto che copre gli atti contenuti nell'archivio indurrebbe a ritenere configurabile, in caso di diffusione di tali atti e sussistendone i presupposti, il concorso nel delitto di rivelazione di segreti - ha aggiunto - Dall'altro lato, tuttavia, si dovrebbero chiarire i termini di applicabilità dell'illecito contravvenzionale di pubblicazione arbitraria, la cui tenue comminatoria edittale sarebbe peraltro inadeguata ad esprimere la particolare offensività di tale condotta. L'occasione potrebbe essere allora opportuna per una complessiva revisione, conforme alla giurisprudenza CEDU, della disciplina della pubblicazione illegittima di atti d'indagine".

Soro ha anche sottolineato che, qualora le scelte contenute nel decreto venissero confermate in conversione, "si renderebbe necessario rafforzare le garanzie di riservatezza (almeno) degli atti non acquisiti perché, in particolare, irrilevanti o inutilizzabili, contenuti nell'apposito archivio". "Sotto tale aspetto - ha proseguito -, il Garante potrà fornire il proprio contributo in sede di parere sul decreto ministeriale di disciplina dei criteri di accesso e consultazione dell'archivio, il cui oggetto potrebbe tuttavia essere esteso alla previsione delle particolari misure di sicurezza di cui dotare l'archivio stesso".