Diritti interna

Diritti - Come tutelare i tuoi dati

Doveri interna

Doveri - Come trattare correttamente i dati

Search Form Portlet

ricerca avanzata

g-docweb-display Portlet

Minori sui social: il Garante privacy apre fascicolo su Facebook e Instagram. La verifica sarà estesa anche agli altri social

 

English version

 

 

Minori sui social: il Garante privacy apre fascicolo su Facebook e Instagram
La verifica sarà estesa anche agli altri social

Si allarga l’intervento del Garante per la protezione dei dati personali a tutela dei minori sui social dopo il caso della bambina di Palermo e il blocco imposto a Tik Tok. L’Autorità ha aperto ieri un fascicolo su Facebook e Instagram.

Nei giorni scorsi alcuni articoli di stampa hanno riportato la notizia che la minore avrebbe diversi profili aperti sui due social network.

L’Autorità ha dunque chiesto a Facebook, che controlla anche Instagram, di fornire una serie di informazioni, a partire da quanti e quali profili avesse la minore e, qualora questa circostanza venisse confermata, su come sia stato possibile, per una minore di 10 anni, iscriversi alle due piattaforme.

Ma ha chiesto soprattutto di fornire precise indicazioni sulle modalità di iscrizione ai due social e sulle verifiche dell’età dell’utente adottate per controllare il rispetto dell’età minima di iscrizione.

Facebook dovrà dare riscontro al Garante entro 15 giorni.

La verifica dell’Autorità sarà estesa anche agli altri social, in particolare riguardo alle modalità di accesso alle piattaforme da parte dei minori.

Roma, 27 gennaio 2021

 

 

___________________________________________

 

 

Children and social networks: Italian Garante requests information on processing from Facebook and Instagram”
Probe to be extended to additional social platforms

The Garante (Italian data protection authority) is stepping up its action to protect children using social networks, after the case of the 10-year-old girl from Palermo and the limitation on processing imposed on TikTok. Inquiries were started yesterday into the processing by Facebook and Instagram.

Media reports over the past few days mentioned that the girl had allegedly opened several profiles on both social networks.

The Garante requested Facebook, which owns Instagram, to provide information including how many and which profiles were held by the girl and, if so, how a 10-year-old girl could manage  to register with both platforms.

More importantly, specific information was requested on the registration mechanisms in place and the age verification methods applied by both social networks to check compliance with the age threshold for registration.
Replies from Facebook are expected within 15 days.

The probe by the Italian SA will be also extended to other social networks with particular regard to the mechanisms regulating children’s access to the platforms.

Rome, 27 January 2021