Diritti interna

Doveri interna

Search Form Portlet

ricerca avanzata

g-docweb-display Portlet

Elenchi degli elettori dei comitati degli italiani all'estero

Voce: Diritti dell'interessato > Diritto di accesso > Registri, elenchi, atti o documenti conoscibili da chiunque > Elenchi degli elettori dei comitati degli italiani all'estero

SCHEDA
Garante per la protezione dei dati personali
Doc-Web:
1506826
Data:
01/01/04
Tipologia:
Massimario

"Massimario 1997 - 2001. I principi affermati dal Garante nei primi cinque anni di attività" - Collana Contributi

"Massimario 2002" - Collana Contributi

"Massimario 2003" - Collana Contributi

Massime tratte dai volumi:
"Massimario 1997 - 2001. I principi affermati dal Garante nei primi cinque anni di attività"
 | "Massimario 2002" |
"Massimario 2003"
di Fabrizia Garri*, Luigi Pecora, Giuseppe Staglianò
cura editoriale di Maurizio Leante
* co-autore volumi 2002 e 2003

La pubblicazione parziale o integrale delle massime, in qualsiasi formato, è autorizzata a condizione che venga citata la fonte in maniera evidente e contestuale

| Indice generale 1997 - 2003 |


DIRITTI DELL´INTERESSATO > Diritto di accesso > Registri, elenchi, atti o documenti conoscibili da chiunque > Elenchi degli elettori dei comitati degli italiani all´estero

Anche gli elenchi degli elettori italiani residenti all´estero per le votazioni relative al Parlamento europeo sono soggetti alla normativa posta dal d.P.R. n. 223/1967 (art. 51), concernente la tenuta e la pubblicità delle liste elettorali; infatti, tali elenchi sono formati dal Ministero dell´interno (e trasmessi al Ministero degli affari esteri, che li inoltra agli uffici consolari) sulla base dei dati contenuti nelle liste elettorali, la cui piena conoscibilità non viene meno per effetto della loro inclusione in detti elenchi.

  • Garante 18 maggio 1999, in Bollettino n. 8, pag. 21 [doc. web n. 39636]


Ai sensi dell´art. 14, comma 3 della legge n. 205/1985, gli elenchi degli elettori dei comitati degli italiani all´estero (Comites) sono pubblici, sicché essi, analogamente a quanto previsto dalla disciplina sulla tenuta delle liste elettorali, sono ampiamente conoscibili da parte dei terzi, sia pubblici che privati.

  • Garante 18 maggio 1999, in Bollettino n. 8, pag. 21 [doc. web n. 39636]