Diritti interna

Doveri interna

Search Form Portlet

ricerca avanzata

g-docweb-display Portlet

Dipartimento di pubblica sicurezza e provvedimenti disciplinari

Voce: Soggetti pubblici > Operazioni di trattamento dei dati > Comunicazione e diffusione > Casi particolari > Dipartimento di pubblica sicurezza e provvedimenti disciplinari

SCHEDA
Garante per la protezione dei dati personali
Doc-Web:
1048861
Data:
01/01/04
Tipologia:
Massimario

"Massimario 1997 - 2001. I principi affermati dal Garante nei primi cinque anni di attività" - Collana Contributi

"Massimario 2002" - Collana Contributi

"Massimario 2003" - Collana Contributi

Massime tratte dai volumi:
"Massimario 1997 - 2001. I principi affermati dal Garante nei primi cinque anni di attività"
 | "Massimario 2002" |
"Massimario 2003"
di Fabrizia Garri*, Luigi Pecora, Giuseppe Staglianò
cura editoriale di Maurizio Leante
* co-autore volumi 2002 e 2003

La pubblicazione parziale o integrale delle massime, in qualsiasi formato, è autorizzata a condizione che venga citata la fonte in maniera evidente e contestuale

| Indice generale 1997 - 2003 |


SOGGETTI PUBBLICI > Operazioni di trattamento dei dati > Comunicazione e diffusione > Casi particolari > Dipartimento di pubblica sicurezza e provvedimenti disciplinari

Il trattamento effettuato dagli organi interni di un Dipartimento di pubblica sicurezza al fine di verificare, nell´ambito di un procedimento disciplinare, l´osservanza dei doveri inerenti alla funzione di pertinenza dei dipendenti (art. 68 della legge n. 121/1981), non solo non integra una ipotesi di "comunicazione" o di "diffusione" dei dati personali (nel caso di specie anche sensibili), ma è una operazione conforme alla disciplina dettata dalla legge n. 675/1996 (art. 27 comma 1 e 22 commi 3 e 3 bis) e dal d.lg. 135/1999 (art. 9 ,comma 1, lett. g ).

  • Garante 3 ottobre 2001, in Bollettino n. 23, pag. 38 [doc. web n. 41966]