Salta al contenuto

DIRITTI E PREVENZIONE > COME TUTELARE LA TUA PRIVACY

ricerca avanzata

Realizza un "corto" sulla privacy. Il Garante privacy lancia un concorso per gli studenti delle scuole superiori - 14 aprile 2011

VEDI I RISULTATI DEL CONCORSO

 

 

Realizza un "corto" sulla privacy. Il Garante privacy lancia un concorso per gli studenti delle scuole superiori

Di che parliamo quando parliamo di privacy? Quale idea ne hanno i giovani che usano in maniera disinvolta cellulari di nuova generazione e Internet? Quanto sanno davvero che cos'è un social network?

A queste e ad altre  questioni sono chiamati a dare risposta gli studenti delle scuole superiori italiane che il Garante per la privacy ha voluto coinvolgere con il concorso "Privacy 2.0 - I giovani e le nuove tecnologie", organizzato in collaborazione con Guida Monaci. E dovranno farlo girando un "corto" e trasformandosi per una volta in sceneggiatori, attori, registi.

Il Garante vuole infatti che siano i ragazzi a realizzare, attraverso i loro video, una sorta di "campagna di informazione" per sensibilizzare la nostra società sulla protezione dei dati personali.

Il concorso prevede che gli studenti, che frequentano le terze e quarte classi delle scuole sorteggiate per ogni provincia italiana, girino un video originale di tre minuti scegliendo un tema, un aspetto, un fenomeno legati alla protezione dei dati in rapporto alle nuove tecnologie.

Gli studenti potranno realizzare il "corto" da soli o in gruppo, assistiti o meno da un insegnante. I video dovranno arrivare presso la sede del Garante entro il 30 ottobre 2011. Una giuria di esperti selezionerà i lavori. Al video vincitore andrà un premio di 5.000 euro. Alle scuole sorteggiate verrà distribuito materiale illustrativo utile per la partecipazione al concorso. Tutta la documentazione sarà consultabile sul sito del Garante www.garanteprivacy.it/concorsoscuole e sul sito di Guida Monaci www.guidamonaci.it/garanteprivacy.

La premiazione avverrà il 28 gennaio 2012, in occasione della Giornata Europea della protezione dei dati.

Roma, 14 aprile 2011