Salta al contenuto

DIRITTI E PREVENZIONE > COME TUTELARE LA TUA PRIVACY

ricerca avanzata

Per saperne di più



 

 

 

GLOSSARIO

 

Un utile strumento per conoscere e comprendere i termini-chiave in materia di protezione dei dati personali.

 

 

 

SCHEDE INFORMATIVE

 

Spam: come difendersi. Le indicazioni del Garante privacy

 

Cosa è lo spam? Come ci si difende dall'invio di e-mail e sms promozionali indesiderati? A chi ci si può rivolgere per avere informazioni e tutela? A queste domande risponde la nuova campagna informativa del Garante privacy (www.garanteprivacy.it/spam), rivolta alla vasta platea degli utenti, con l'obiettivo di fornire indicazioni utili per prevenire e contrastare la ricezione di messaggi commerciali indesiderati, se non addirittura molesti.

 

 

Fatti smart! Tutela la tua privacy quando usi smartphone e tablet

 

Non ci pensiamo quasi mai, forse. Smartphone e tablet ci accompagnano ovunque e custodiscono parti importanti e spesso delicate delle nostre vite, sotto forma di foto, filmati, messaggi e dati telematici. E noi stiamo sempre attenti a proteggere adeguatamente queste informazioni con piccole ma utili precauzioni?

In un video-tutorial il Garante per la protezione dei dati personali offre alcune utili indicazioni per tutelare la nostra privacy quando utilizziamo smartphone e tablet.

 

 

Privacy e nuove tecnologie

 

 

               

 

 

FAQ in materia di cookie

 

La disciplina relativa all'uso dei c.d. "cookie" e di altri strumenti analoghi (web beacon/web bug, clear GIF, ecc.) nei terminali (personal computer, notebook, tablet pc, smartphone, ecc.) utilizzati dagli utenti, è stata recentemente modificata a seguito dell'attuazione della direttiva 2009/136 che ha modificato la direttiva "e-Privacy" (2002/58/CE). Il presente documento mira a fornire  tramite lo strumento delle FAQ  chiarimenti sulla nuova disciplina italiana e europea con particolare riguardo, appunto, ai cookie.

Consulta il documento

 

 

Cosa fare se si ricevono telefonate pubblicitarie indesiderate?

 

Gli abbonati, i cui nominativi e numeri siano in elenco e che non desiderino ricevere telefonate pubblicitarie, devono iscriversi al Registro Pubblico delle Opposizioni.

 

Scheda informativa

 

 

 

Quali regole occorre seguire per garantire che l'installazione di dispositivi per la videosorveglianza rispetti le norme sulla privacy e sulla tutela della libertà delle persone?

 

Un dossier raccoglie, oltre ai provvedimenti generali, le decisioni più significative dell'Autorità riguardanti il settore, gli articoli della Newsletter, i comunicati stampa e altre notizie sull'argomento, oltre ad alcuni documenti elaborati in ambito internazionale.

 

Dossier Videosorveglianza

 

 

 

 

LE GUIDE DEL GARANTE

 

Utili strumenti per conoscere diritti e doveri in materia di trattamento e tutela dei dati personali in vari campi, dalla scuola, alla sanità, dai social network ai cloud computing

 

 

Quali sono le regole per il corretto trattamento dei dati personali nelle attività di recupero crediti?

 

Quali dati personali si possono trattare nell'ambito dell'attività di recupero crediti? Quali sono le prassi ritenute illecite? Come vanno conservati i dati? Esiste un diritto alla riservatezza del debitore?

A queste e ad altre domande risponde il vademecum predisposto dal Garante per la protezione dei dati personali.

La guida sintetica illustra in modo semplice e immediato a quali principi si devono ispirare coloro che legittimamente svolgono attività di recupero del credito e le garanzie riconosciute al debitore.

Il vademecum riporta anche i riferimenti ai principali provvedimenti dell'Autorità sull'argomento.

 

 

Offerte commerciali e marketing a prova di privacy

 

A chi può chiedere aiuto un utente esasperato dalle telefonate indesiderate? Si può monitorare il comportamento di un consumatore on-line? Come evitare che una promozione commerciale si trasformi in un boomerang per l'immagine di un'impresa? Quali sono le regole che deve rispettare un'azienda per contattare i potenziali clienti sui social network?

Sono solo alcune delle domande alle quali risponde il nuovo "VIVA  I CONSIGLI, ABBASSO LO SPAM. Dal telefono al supermercato: il marketing a prova di privacy",  pubblicato dal Garante della protezione dei dati personali per spiegare ai consumatori quali sono i loro diritti e come esercitarli e per stimolare le imprese a migliorare la relazione positiva che devono instaurare con i propri utenti ed evitare che il mondo delle promozioni commerciali degeneri solo nel "Far West" dello spam. Nella guida messa a punto dall'Autorità è possibile trovare chiarimenti, consigli, regole utili a conciliare la privacy delle persone con le necessità del mercato.

 

Come tutelare la privacy nel condominio

 

Il vicino di casa può installare una telecamera che riprende l'ingresso del proprio appartamento o il posto auto? Chi può accedere ai dati del conto corrente del condominio? Le informazioni sui morosi possono essere affisse nella bacheca o comunicate a soggetti esterni? Quali dati possono essere pubbli cati sul sito web condominiale?

Sono numerosi i quesiti che sorgono nella vita di ogni condominio. Spesso semplici dubbi o errate interpretazioni normative possono sfociare in spiacevoli discussioni o , addirittura, in cause civili e penali.

Proprio per facilitare un dialogo equilibrato tra tutti gli "abitanti" del condominio - dai condomini agli inquilini in affitto, dal portiere ai fornitori esterni - il Garante privacy ha predisposto un sintetico manuale che affronta i temi più caldi in materia di trattamento di dati personali: "Il condominio e la privacy".

 

 

Come eseguire gli adempimenti privacy legati all'attività d'impresa in modo semplice e corretto?

 

Nello spirito di collaborazione con il mondo imprenditoriale, il Garante della privacy ha voluto così evidenziare una selezione di dieci "best practice" che possono migliorare non solo l'immagine dell'impresa, come soggetto attento al principio di "responsabilità sociale", ma anche la capacità di business a parità di costi sostenuti, aumentando la fiducia di utenti e consumatori nella serietà e affidabilità dell'impresa.

Questa breve guida ha lo scopo di offrire alcuni spunti di riflessione e soprattutto poche ma fondamentali regole e consigli pratici, affinché gli investimenti iniziali necessari per proteggere i dati vengano opportunamente raffrontati con i numerosi benefici diretti e indiretti da essi generati. Chi desidera approfondire aspetti giuridici in materia di privacy

 

 

Come tutelare la propria privacy ai tempi di Facebook, MySpace & Co.?

 

Il vademecum del Garante illusta come difendere la propria reputazione, l'ambiente di lavoro, gli amici, la famiglia, da spiacevoli inconvenienti che potrebbero essere causati da un utilizzo incauto o improprio degli strumenti offerti dalle reti sociali.

 

 

 

 

 

 

Quali sono le regole previste dal Codice della privacy e dal Garante per la tutela dei dati sulla salute?

 

I dati personali in grado di rivelare lo stato di salute delle persone sono di particolare delicatezza: per questo definiti "dati sensibili" e non possono essere diffusi. Ad essi il Codice sulla protezione dei dati personali attribuisce una tutela rafforzata e stabilisce le regole per il loro trattamento in ambito sanitario, tenendo sempre conto del ruolo professionale dei medici e del personale paramedico.

Una guida del Garante ha raccolto le risposte alle domande più frequenti poste all'attenzione dell'Autorità da pazienti e personale sanitario, offrendo anche un quadro delle principali indicazioni fornite dal Garante nel corso del tempo.

 

 

Quali sono le indicazioni per la corretta applicazione della normativa in materia di protezione dei dati personali nel mondo della scuola?

 

Obbligo del consenso per video e foto sui social network. Scrutini e voti pubblici. Sì alle foto di recite e gite scolastiche. No alla pubblicazione on line dei nomi e cognomi degli studenti non in regola coi pagamenti della retta. Su cellulari e tablet in classe l'ultima parola spetta alle scuole.

Il Garante per la protezione dei dati personali offre a professori, genitori e studenti, sulla base dei  provvedimenti adottati e dei pareri resi, alcune indicazioni generali in materia di tutela della privacy.

 

 

 

Quali criticità e rischi per la privacy presentano le tecnologie di cloud computing?

 

Il mondo delle imprese e della P.a. attraversa un periodo di intensa innovazione guidata da un nuovo tipo di tecnologie e di modalità di fruizione dei servizi: il cloud computing. Le cosiddette "nuvole informatiche" offrono una serie di opportunità in termini di efficienza e risparmio, ma possono comportare criticità e costi aggiuntivi di cui è bene tener conto.

La "mini guida" del Garante privacy sul tema è pensata non solo per gli esperti del settore, ma anche per tutti coloro che sono interessati alla comprensione e alla potenziale adozione di queste nuove tecnologie.

 

 

 

 

 

LE LINEE GUIDA DEL GARANTE

 

Le Linee guida del Garante offrono indicazioni utili per la corretta applicazione dei dati personali in diversi settori. Dal rapporto tra banche e clienti alla diffusione on line di atti e documenti delle pubbliche amministrazioni, dalla sanità elettronica alla sperimentazione dei farmaci, dall'informazione giuridica allat utela dei dipendenti pubblici e privati, dall'attività di consulenti e periti dei magistrati alle garanzie di riservatezza per chi usa Internet e la posta elettronica sul posto di lavoro, dalla customer satisfaction in ambito sanitario alle regole per blog, forum e siti web dedicati alla salute.

 

CONSULTA LE LINEE GUIDA DEL GARANTE